Italiano English

 

 

 

CALENDARIO EVENTI

 

 

 

ASSOCIAZIONE PRO LOCO SERAVEZZA
Via C.Del Greco, 11 - 55047 Seravezza (Lu)
Tel. 0584 757325 Fax 0584 758750
C.F. 82008310466 - P. IVA 01354480467

Comune di Seravezza Comune di Stazzema Unione Comuni dell'Alta Versilia Parco Apuane
Banca di Credito Cooperativo della Versilia, Lunigiana e Garfagnana Terre Medicee
Camera di Commercio di Lucca UNPLI UNPLI Toscana UNPLI Lucca

Seguici!

Pro Loco Seravezza su Facebook    

Pro Loco Seravezza

Monte Pania della Croce da Fociomboli

Passo Croce (1149 m s.l.m.) - Fociomboli (1260 m s.l.m.) - Foce di Mosceta (1190 m s.l.m.) - Pania della Croce (1859 m s.l.m.) 

Partenza: Passo Croce (1149 m s.l.m.)
Arrivo: Monte Pania (1859 m s.l.m.)
Dislivello: 750 m
Tempo di percorrenza: 3 ore e 15 minuti circa
Difficoltà: E+EE (la vetta è riservata agli escursionisti esperti ed allenati)
Sequenza sentieri: CAI 11 – CAI 129 – CAI 126 – non numerato per la vetta
Punti di appoggio: Rifugio Del Freo Mosceta – Rifugi Il Robbio e la Quiete (Puntato)
Interessi prevalenti: Naturalistici
Note sul percorso: Fare rifornimento d'acqua prima di iniziare l'ascesa alla vetta
Periodo consigliato: Si consiglia solo in primavera-estate data la possibile presenza di ghiaccio sulla via di vetta

Vette

Da Seravezza si imbocca la via Provinciale verso Castelnuovo Garfagnana. Si prosegue per circa 20 minuti. Dopo il paese di Terrinca si prende, sulla destra, la strada che conduce a Pian di Lago e poi a Passo Croce (la strada è a tratti sterrata, a tratti asfaltata) e a Fociomboli. Qui si prosegue lungo la via di cava, sulla destra, e, dopo pochi metri, si imbocca il sentiero CAI 129 sulla sinistra. In circa 1 h e 15' si arriva così alla foce di Mosceta, dove si trova il Rifugio del Freo. Da qui inizia la vera ascesa verso la vetta della Pania. Si imbocca il sentiero CAI 126 che sale a zig-zag, che con con una salita costante, ma priva di grandi pendenza, porta dapprima, dopo aver attraversato un boschetto di faggi, alla piazzola elicotteri in località Tavolino e quindi, con ampie volte, alla larga, fino alla cresta in prossimità dell'antecima nord. Lì si lascia il sentiero 126 e si piega a destra e, con la massima attenzione, si raggiunge la cima riconoscibile per una croce di ferro alta alcuni metri (1859 m s.l.m.). Il ritorno si farà ripercorrendo, all’inverso, lo stesso tragitto.

1a VARIANTE:
C'è un'altra variante più lunga: dallo spiazzo di FOCIOMBOLI prendere la strada sterrata, sentiero CAI 11, che scende fino a PUNTATO (1 h). Da PUNTATO si può proseguire prendendo il sentiero CAI 128 e raggiungere così MOSCETA (1 h e 30'). Da PUNTATO è possibile anche, proseguendo sul sentiero n. 11, per COLLE DI FAVILLA e poi imboccare il sentiero CAI 9, che da COL DI FAVILLA porta a Mosceta (4 h).

2a VARIANTE:
È possibile raggiungere Mosceta anche da Pruno: da PRUNO prendere il sentiero CAI 122. Il sentiero è in salita fino al PASSO DELL'ALPINO (1 h e 30') e poi degrada. (tempo totale 2 h). Questo itinerario data la sua facilità è consigliato anche per famiglie con bambini. 

Scarica la tabella completa del percorso (formato PDF dim. 81 kB)


Montagna sicura:

  • Si raccomanda di informarsi sempre sulle condizioni meteorologiche e di tenere presente che in montagna avvengono improvvisi cambiamenti climatici.
  • In caso di necessità chiamare il numero unico per le emergenze 118 specificando che si tratta di un soccorso in montagna.
  • Si consiglia un abbigliamento adeguato e scarponcini comodi.
  • L'Associazione Pro Loco Seravezza ricorda che la valutazione della difficoltà e dei tempi di percorrenza indicati sono soggettivi e declina ogni responsabilità per eventuali inesattezze riguardo a quanto riportato. In particolare non garantisce la manutenzione dei sentieri, che esula dalle competenze dell'Associazione.

Torna alle escursioni